Passa al contenuto principale
Chiamaci
Numeri di telefono e orari
Centro assistenza

Esplora le nostre risorse di assistenza online

Aiuto

Marketing via email di GoDaddy Aiuto

Abbiamo cercato di tradurti questa pagina. È disponibile anche la versione in inglese.

Perché creare una campagna di email marketing?

Quasi la metà delle persone nel mondo usa la posta elettronica. Secondo uno studio del 2020 di SaleCycle , il 59% dei clienti che fanno acquisti online afferma che l'email influisce sulla decisione di acquisto. Quando consideri la tua strategia di marketing digitale per il tuo marchio, il potere dell'email marketing non può essere ignorato.

Guarda questo video di Joe che parla di ciò che i marchi devono sapere per l'email marketing.

Crea un pubblico

Perché il marketing via email abbia successo, avrai bisogno di un pubblico. Prendersi del tempo per visualizzare il tuo pubblico di destinazione è una strategia utile per qualsiasi marchio in cerca di successo online, ma soprattutto quando si tratta di creare email di marketing. Ma se stai iniziando, il primo passo è stabilire un pubblico. Allora, come inizi a raccogliere indirizzi email?

Moduli di iscrizione

I moduli di iscrizione sono piccole caselle, plug-in o pop-up spesso posizionati nei siti Web, che incoraggiano i visitatori a lasciare il proprio indirizzo email e iscriversi. Questi moduli dovrebbero indicare chiaramente cosa riceverà l'abbonato dopo la registrazione. Anche una frase che spiega i tipi di email che intendi inviare può essere sufficiente. Dovrebbe anche essere chiaro che l'invio di un indirizzo email comporterà l'aggiunta al tuo elenco di iscritti.

Crea la tua email

Una volta che hai iniziato a creare un pubblico di iscritti al marketing via email, puoi concentrarti sulla creazione delle tue prime email. La lunghezza delle email può variare, ma con tutte le email che i tuoi iscritti ricevono quotidianamente, è una buona idea concentrarsi su messaggi più brevi. Dovrebbero bastare un paio di paragrafi.

È utile pensare prima alla call-to-action (CTA) che vuoi che il tuo lettore accetti. Cosa vorresti che facessero dopo aver aperto la tua email? Visitare il tuo negozio online? Controlla la tua pagina "Chi siamo" per maggiori informazioni? Vuoi leggere un recente post sul blog o guardare un nuovo video? Una volta che hai in mente questa CTA, la tua email dovrebbe essere progettata attorno ad essa.

Il tono della tua email è quello che ti può aiutare a comprendere meglio il tuo pubblico di destinazione. Se stai guardando un modello vuoto, non sai come iniziare, un buon esercizio è immaginare come potresti scrivere a una persona specifica. Questa persona potrebbe essere il tuo cliente ideale o qualcuno con cui hai già avuto un'interazione positiva per conto del tuo marchio.

La parte finale del progetto della tua email dovrebbe essere una riga dell'oggetto convincente. Dopo tutto, questa è la prima cosa che il tuo potenziale lettore vedrà nella sua casella di posta. Tieni a mente il tuo CTA e il tuo pubblico e ti sarà più facile creare una riga dell'oggetto che risalti!

Controlla le statistiche

Dopo aver inviato un'email, è meglio controllare le metriche. Statistiche come la percentuale di apertura, la percentuale di clic (CTR), la percentuale di annullamento dell'iscrizione e la frequenza di rimbalzo sono cose che dovresti sempre tenere d'occhio. Se noti tassi di apertura e CTR più elevati da determinati tipi di email, puoi prendere in considerazione l'utilizzo di tali tattiche in futuro.

Altre informazioni